Servizi al cittadino

Descrizione del procedimento:

La guida turistica sportiva accompagna, per professione, persone singole o gruppi di persone in attività turistico-sportive per le quali è richiesta la conoscenza e l'utilizzo di particolari tecniche.

Sono state individuate le seguenti specializzazioni di guida turistica sportiva:

  1. guida turistica speleologica: chi per professione accompagna, attraverso l'utilizzo di particolari attrezzature, persone singole o gruppi di persone in grotte, cavità, pozzi, aree sotterranee anche urbane, illustrandone le peculiarità geologiche e naturalistiche e assicurandone la necessaria assistenza tecnica.
  2. accompagnatore per le attività cicloturistiche: chi, per professione accompagna persone singole o gruppi di persone in attività ciclistica su strada asfaltata o su percorsi fuori strada.
  3. accompagnatore per le attività equestri: chi per professione assiste ed accompagna persone singole o gruppi di persone in gite ed escursioni a cavallo.
  4. operatori subacquei. Tale categoria si suddivide in due sottocategorie:
  1. istruttore subacqueo: chi in possesso di corrispondente brevetto, a scopo turistico e ricreativo, accompagna singoli o gruppi in immersioni subacquee e insegna professionalmente a persone singole ed a gruppi le tecniche di immersione subacquea, in tutte le sue specializzazioni, rilasciando i relativi brevetti;
  2. guida subacquea: chi, in possesso del corrispondente brevetto, a scopo turistico e ricreativo, assiste professionalmente l'istruttore subacqueo nell'addestramento di singoli o gruppi e accompagna in immersioni subacquee singoli o gruppi di persone in possesso di brevetto.

Per l'esercizio della professioni indicate precedentemente è necessario iscriversi al registro regionale delle guide turistiche sportive tenuto dall'Assessorato regionale del Turismo.

Gli iscritti agli albi professionali precedentemente esistenti sono stati iscritti d'ufficio nel corrispondente registro.

I soggetti che possiedono i requisiti soggettivi e abilitativi minimi, che intendono esercitare la professione di guida turistico-sportiva nel territorio della Regione Sardegna, possono presentare le richieste di iscrizione in qualunque momento dell'anno allo sportello SUAPE facente capo al proprio comune di residenza. La Provincia ha poi il compito di verificare il possesso dei titoli e la relativa documentazione e di trasmettere l'esito dell'istruttoria all'interessato e all'Assessorato regionale del Turismo, per i successivi adempimenti (iscrizione al registro o di non accoglimento della richiesta). L’iscrizione o il diniego vengono disposti dal Direttore del Servizio Turismo con apposito provvedimento. L'Assessorato regionale del Turismo riceve, esamina e decide i ricorsi in materia di iscrizione al registro presentati entro 30 giorni dalla comunicazione del provvedimento amministrativo regionale.

Requisiti per l'iscrizione

Requisiti soggettivi minimi:

  • maggiore età
  • cittadinanza italiana o di altro paese membro dell'Unione europea (sono equiparati i cittadini extracomunitari in regola con le leggi dello Stato)
  • godimento dei diritti civili
  • idoneità psico-fisica all'esercizio della professione che può essere certificata dalla ASL, da un medico convenzionato con la ASL o da un medico militare. Il certificato deve attestare testualmente l'idoneità psicofisica all'esercizio della professione di guida a seconda della specializzazione prescelta. Non si ritengono ammissibili locuzioni similari che attengano allo stato di "buona salute" o alla "sana e robusta costituzione" o alla "assenza di impedimenti che pregiudicano lo svolgimento della professione" eccetera;

Requisiti abilitativi minimi per l'accesso alla professione:

  • titoli rilasciati da organismi riconosciuti più tre mesi effettivi, anche non continuativi, di tirocinio operativo certificato. La certificazione di tirocinio deve essere rilasciata da un istruttore abilitato e iscritto nel registro e deve attestare la pratica dell'attività di istruzione per ciascuna disciplina in affiancamento all'istruttore professionista.

1. Per l'accesso all'esercizio della professione di guida speleologica:

  • titolo di istruttore di speleologia certificato dal Club Alpino Italiano, con specializzazione sulle peculiarità speleologiche della Sardegna
  • oppure titolo di istruttore di speleologia certificato dalla Società Speleologica Italiana, con specializzazione sulle peculiarità speleologiche della Sardegna
  • titolo di tecnico di soccorso alpino, tecnico di elisoccorso, tecnico di soccorso speleologico, tecnico di soccorso in forza o superiore del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (legge n. 74 del 21 marzo 2001), con appartenenza al soccorso alpino e speleologico della Sardegna

2. Per l'accesso all'esercizio della professione di accompagnatore per le attività cicloturistiche:

  • ciclismo su strada: titolo di guida cicloturistica rilasciato dalla Federazione ciclistica italiana
  • ciclismo fuori strada: titolo di maestro di mountain bike rilasciato dalla Federazione ciclistica italiana

3. Per l'accesso all'esercizio della professione di accompagnatore per attività equestri:

  • titolo di istruttore federale di sport equestri certificato dalla Federazione italiana sport equestri (Fise)

4. Per l'accesso all'esercizio delle professioni di operatori subacquei (istruttore subacqueo e guida subacquea) rimane in vigore la legge regionale n. 9 del 26 febbraio 1999. Consulta il procedimento relativo a questa specifica sottocategoria.

Per la richiesta del tesserino personale di riconoscimento è disponibile l'apposito modulo nella sezione modulistica.

Normativa di Riferimento: